Карнавал в Вероне гораздо аутентичнее карнавала в Венеции

Карнавал в Вероне, скажу я вам, намного аутентичнее карнавала в той же Венеции.  Можно сказать, вот где карнавал так карнавал. А то, что в Венеции — это так…  Для всего остального мира. 

Статья на итальянском  о карнавале  в Вероне этого года, который пройдет на днях. К слову, за 3 года жизни здесь я была лишь на одном карнавале Вероны. Но зато была щедро обсыпана мукой.  А не конфетти. По доброй карнавальной традиции…

verona incoronazione del papa del gnoco foto: sartori fotoland

verona incoronazione del papa del gnoco foto: sartori fotoland

В общем инфа на  для заинтересовавшихся такая такая:

24 февраля: Праздничный парад. Примерно полдня стартует  от площади Бра и пройдет до района Сан Зено.

25 февраля состоится историческая регата у исторических мостов реки Адидже.

26 февраля на площади Бра состоится вечеринка в масках.

 

Le origini del Carnevale di Verona 2017 risalgono al cinquecento, quando una grave carestia portò la città sull’orlo di una rivolta popolare, che venne placata con una distribuzione straordinaria di alimenti da parte delle autorità, poi annualmente ripetuta e arricchita di eventi. Ai giorni nostri il Carnevale viene celebrato con una serie di manifestazioni spettacolari e di grande richiamo, organizzate dal Comitato Bacanal del Gnoco, che in questi giorni raggiungono il clou.

(24 VENERDI) SFILATA DEL VENERDI GNOCOLAR: grande sfilata di carri allegorici nelle vie del centro con ritrovo poco dopo mezzogiorno in corso porta Nuova e partenza verso le due del pomeriggio. E’ l’evento culminate del carnevale veronese, a cui partecipano una settantina di carri allegorici, majorettes e gruppi musicali da tutta la provincia, migliaia di figuranti e quasi centomila spettatori assiepati nelle strade. Dopo la partenza da corso Porta Nuova il corteo prosegue attraversando piazza Bra, stradone Maffei, stradone San Fermo, lungadige Rubele, via Nizza, via Teatro Nuovo, piazza Viviani, via Cairoli, piazza Erbe, corso Porta Borsari, via Adua, via Diaz, corso Cavour, corso Castelvecchio, Rigaste San Zeno, via Barbarani, piazza Corrubio. Si conclude in piazza San Zeno, dove la festa continua sino a tarda sera.
(25 SABATO) REGATA STORICA SULL’ADIGE: dopo la grande sfilata di carri allegorici del Venerdì Gnocolar, sabato pomeriggio il carnevale veronese fa tappa nel Rione dei Filippini con la regata storica che vede il Principe Reboano discendere in canoa l’Adige e sbarcare con la sua corte nel porticciolo della Dogana. La manifestazione risale al XV secolo e celebra gli onori concessi al principe Reboano Dalle Carceri, vittorioso conquistatore di nuove isole per conto della Repubblica di San Marco, che da essa venne nominato Signore dell’Adige. Allo sbarco fa seguito un corteo di maschere veronesi che sfilano dal Rione Filippini sino a Piazza Bra.
(26 DOMENICA) CARNEVALE SUL LISTON: le manifestazioni promosse dal Comitato Bacanal del Gnoco per festeggiare il carnevale proseguono la domenica mattina con la tradizionale e allegra festa sul Liston di piazza Brà organizzata dal gruppo El Conte del Liston a cui partecipano le principali maschere del carnevale veronese. Nel pomeriggio la festa si sposta nei quartieri storici della città e nei principali centri della provincia.
(27 LUNEDI) LUNI PIGNATAR: il pomeriggio si svolge nel rione di Santo Stefano la festa del LUNI PIGNATAR con la tradizionale distribuzione del minestrone e tanta musica. Protagonista è il Duca della Pignatta, un personaggio nato da un articolo comparso sul quotidiano L’Arena nel settembre del 1883 in cui si parlava di un misterioso Duca che viveva nel rione di Santo Stefano e che ogni giorno spendeva ben 6 lire per farsi portare a casa in carrozza all’ora di colazione. Si diceva che tanta ricchezza arrivasse da una pignatta colma di monete d’oro trovata in un bosco, che quella sera qualcuno ebbe l’ardire di esporre nella vetrina di una locanda. L’anno successivo Santo Stefano adottò il Duca come propria maschera e la pignatta fu riempita di minestrone da offrire agli abitanti del rione.
(28 MARTEDI) MARTEDI GRASSO: i festeggiamenti del carnevale veronese si concludono il martedì grasso con una festa pomeridiana nel quartiere di Porto San Pancrazio (a partire dalle 14.30) e proseguono sino a notte fonda con varie feste nei principali locali e nelle discoteche cittadine. Il giorno successivo inizia la Quaresima, che i più goderecci celebrano partecipando alla FESTA DELLA RENGA in programma (dalle 10.00 alle 18.00) nella frazione di Parona con vino caldo, polenta, renga, musica e sfilate allegoriche.
foto e info www.veronasera.it


Комментарии: