Почему итальянки так любят заниматься сетевым маркетингом

Как оказалось,  в Италии очень многие заняты сетевым маркетингом. Достаточно мне было разместить объявления о поиске работы, как ко мне обратилось сразу несколько женщин с предложением заняться…
Надо сказать, что в России я всегда стойко игнорировала данные предложения, считая это бессмысленным занятием. Во- первых, у меня была стабильная работа. Во-вторых, я как-то была мысленно далека от всего этого. Хотя продукцией того же AVON пользовалась охотно. Декоративная косметика мне казалась вполне даже ничего. Особенно лаки для ногтей.
И вот в Вероне я познакомилась с Аличе. Переговорив в профиле фэйсбук, она уже на следующей неделе заехала ко мне. Это оказалась милая девушка, типичная северянка, студентка. У Аличе инвалидность. Ей трудно ходить, но машинку она водит и ничто не ограничивает ее ни в перемещениях, ни в полноценной жизни и работе.
Как мне показалось, она развенчивает миф о том, что итальянские женщины и девушки viziati — избалованы. Аличе учится, зарабатывает деньги и семейный дом с  уборками итп тоже на ней, как она говорит.
 Аличе занята сразу несколькими видами маркетинга, уже имеет свою ветку Сети клиентов  и свой уровень. Ей явно это нравится, судя по увлеченным постам  в группах Сети. Мне она надарила разных пробников кремов и гелей. Я, конечно, пробую. Крема  с алое мне весьма понравились.
Возможно, этот разговор с Аличе поможет кому-то прояснить ситуацию и заняться чем-то новым.
аличе
 — Perche hai cominciato a lavorare e cosa ti da questo lavoro?
 — Ho cominciato a proporre i prodotti AVON quasi per gioco, 10 anni fa. Non li conoscevo benissimo ma mia mamma e alcuni parenti li conoscevano e me ne hanno parlato bene. Quindi mi sono detta:»Perch? no?». E’ stata ed ? tutt’ora, una valida soluzione per guadagnare divertendosi e facendo nuove amicizie, usando e proponendo prodotti fantastici.
 Devo essere sincera: il Reddito, soprattutto inizialmente, varia in base all’impegno che si mette e a quanto si crede nell’attivit? e nelle proprie capacit?. E’ difficile dire una cifra esatta perch? i livelli che AVON prospetta sono molti ma, in media, una presentatrice agli inizi guadagna dalle 50 alle 100€ ogni mese per poi incrementare sempre di pi?. Se poi si fa carriera e si arriva a ricoprire il ruolo di Sales Leader come nel mio caso, beh…? sicuro che il portafoglio ringrazia. :-). Chiunque pu? essere un potenziale cliente, basta non farsi pregiudizi. Personalmente seguo dalla signora anziana alla ragazzina che si approccia per la prima volta con il make up, al ragazzo che ama curarsi e/o cerca il regalo ideale per le donne della sua famiglia.

—  Per i disabili in Italia difficile trovare un lavoro?
— La situazione lavorativa in Italia, per tutti, ora come ora ? particolarmente difficile. Tutti sperano ancora di trovare quel tanto ambito posto fisso che per me ? diventato utopia, oramai. Non sono molto informata in materia ma una cosa l’ho capita: se anche si trovasse quel posto fisso, che se  va bene  garantisce 1.000€ al mese, non ? detto che da un giorno all’altro, per problemi aziendali o di altro genere, ci si potrebbe ritrovare in mezzo a una strada senza preavviso. In molti pensano che per i disabili sia diverso, perch? sono tutelati da due leggi in particolare, la 68 e la 104 (non ricordo mai l’anno), ma in realt?, ho notato che i datori di lavoro preferiscono assumere disabili che, diciamo cosi, si accontentino di stare dietro la scrivania o che purtroppo soffrono di un deficit tale da non poter svolgere lavori particolarmente gratificanti. Chi, come me, ? disabile, ma ambizioso e propositivo pur proponendosi di fare anche i lavori pi? umili non ha la strada spianata e….lo dico dopo decine e decine di curriculum presentati e telefonate fatte. Sembra che chi ha problemi sia destinato a stare nell’ombra. Specie se per motivi medici deve assentarsi dal lavoro per qualche settimana: mina la produttivit? dell’azienda. In un colloquio di lavoro mi ? stato espressamente detto che assumere me sarebbe come assumere mezza persona visto che il mio cervello funziona bene ma le mie gambe no. E’ qui arriviamo a cosa mi da AVON. AVON ? lavorare autonomamente e divertendosi avendo tutto l’aiuto che serve quando serve. E’ passione, nuove conoscenze e amicizie con clienti e colleghe. Per me in particolare ? quell’azienda che ha capito le mie potenzialit? e che sta cercando di mettermi nella condizione di crescere professionalmente. E questa opportunit? la da a chiunque sia pronto a mettersi in gioco e creda un p? in se stesso. Spesso aziende come questa sono tacciate di «arruolare» indistintamente ma il problema non si pone perch? sar? il tempo che mi dir? se quella ? la persona giusta che cerchiamo! Non sarebbe giusto discriminare….Ognuno di noi, perch? no, anche gli uomini, ha la possibilit? di diventare autonomo.  Non dimentichiamoci dei prodotti su cui non mi soffermer? molto: basta provarli per rendersene conto: ottima qualit?, ottimo prezzo.
—  Le donne in Italia spesso si occupano nel networkmarketing ?
— In Italia la mentalit? ? ancora abbastanza ristretta per quanto riguarda il networkmarketing per vari motivi che per non dilungarmi troppo non sto qui ad analizzare. Se qui attivit? come l’essere Presentatrice AVON non viene considerata un lavoro vero e proprio e la gente ti guarda con un po’ di diffidenza e forse anche di tenerezza quando proponi il catalogo, come se ti fossi invischiata in chiss? quale affare, considerate che in paesi come Russia e Brasile ? normalissimo avere la propria incaricata di fiducia e partecipare anche settimanalmente a serate in cui sedute davanti a un caff? si conoscono le novit? e magari….si ordinano anche. Sicuramente le donne russe e brasiliane, solo per citarne alcune, hanno colto in pieno la comodit? di fare questo tipo di shopping senza percorrere chilometri ed essendo circondate da amiche. Il vantaggio, poi, di essere seguite negli acquisti da una vera e propria consulente come la Presentatrice ? unico e indiscutibile.
— Cosa puoi consigliare a chi vuole intraprendere questo tipo di lavoro?
— Se volete diventare delle buone Presentatrici siate pronte a documentarvi bene su ci? che proponete e lo potrete fare anche grazie al materiale che l’azienda offre gratuitamente. Siate solari e credete nella opportunit? che vi si ? presentata. Non arrendetevi subito, le persone prima di comprare da voi devono vedere che siete convinte e che non sparirete dopo 1 o 2 settimane. Devono sapere che ci siete e conoscete ci? che vendete. Fatevi conoscere, parlate della vostra storia e della vostra attivit? sfoggiando qualche bellissimo prodotto o qualche buon profumo.  A chi ha il compito di aiutarvi fate un sacco di domande, chiede consigli e non lasciate nulla di intentato…ovviamente rimanendo nella legalit? :-). Se avrete costanza e la pazienza di ingranare durante i primi mesi i risultati arriveranno e anche voi potrete cominciare da definirlo lavoro. Lavoro che per altro lascia tempo ad un altro lavoro pi? classico (se avete la fortuna di averlo o di trovarlo) o tempo per le vostre passioni e la famiglia.
Diffidate di chi vi dir? che non si guadagna niente: pensate che qualsiasi negozio almeno per i primi due mesi, se non di pi?, non avr? entrate significative ma avr? comunque dei costi che sono assenti con AVON! E’ un p? come avere un’attivit?, che tra l’altro, non obbliga ad avere magazzino, senza dover pagare nulla!
— Sembri molto energico e ottimista, nonostante le difficolt?…
—  Il lavoro  mi appaga per motivi che, probabilmente avrete gi? intuito. La cosmesi e la vendita o meglio, la consulenza all’acquisto sono diventati, fin da subito, una mia grande passione che, mi sta portando sempre pi? all’indipendenza economica e a soddisfazioni. So che posso fare qualcosa per gli altri: proporre buoni prodotti, offrire una solida opportunit? per chi non arriva a fine mese. Insegnare ci? che so a chi mi aprir? la propria porta e sar? pronto/a ad imparare mi far? crescere sia come Incaricata che come persona e  mi fa sentire attiva….in fondo se io sono arrivata fin qui, chiunque si impegni pu? riuscirci e non c’? soddisfazione maggiore che vedere una persona arrivare fin dove pu? arrivare!:-). Non conta pi? la mia disabilit? e credo sia proprio questo che mi appaga maggiormente. I miei clienti e il mio team di lavoro hanno visto oltre e si fidano di me.
In bocca al lupo a chi entrer? nel mondo AVON!:-)


Комментарии: